villa_bussolera
0 commenti

Oltrepo Pavese per cantine e degustazioni

Quando si dice un dolce risveglio! Una colazione degna di una regina (dopotutto alloggio nella stanza del re!) imbandisce la tavola: una torta casalinga, dei croissant freschi, fragole, succhi di frutta, marmellate artigianali e ancora, yogurt, cereali, biscotti.

colazione

Potrei mangiare per una settimana. Mi abbandono a tanto ben di Dio, immersa nel silenzio interrotto solo dal verso del cucù.
Il programma della mattinata prevede un bel giro per cantine aperte, una manifestazione che vede impegnate molte aziende vitivinicole della zona a promuovere i loro vini. Parto felice al pensiero di degustazioni varie. Si sa, quando si ha una naturale attitudine per certe attività, perché reprimerla?
Mi è stata consigliata la tenuta Le Fracce a Mairano di Casteggio, tra le più storiche nella zona. Dopo la consueta “arrampicata” su strade di campagna, giungo a destinazione. Sono senza parole. Un’antica tenuta settecentesca in stile neoclassico fa da cornice a questo splendido scorcio collinare.
42 ettari di vigneti. Il tempo sembra si rifiuti di scorrere. Un curatissimo giardino alla francese con alberi secolari, voliere, pavoni e, fino a poco tempo fa, addirittura leoni.

fondazione Bussolera-Branca

Amante del bello, l’avvocato Bussolera, il proprietario insieme alla moglie Lina Branca (dell’omonima famiglia produttrice di Fernet), amava circondarsi di pezzi di antiquariato unici. Sono un esempio le collezioni di carrozze e auto d’epoca, tutt’oggi custodite nella prestigiosa residenza di proprietà della fondazione che porta i loro cognomi.
Mi lascio trasportare dalla magia del momento arricchita da una notevole zuppa di cereali ed erbe aromatiche, assaggi di composte di verdura (i locali peperone e cipolla di Voghera), salame di Varzi, pane casereccio. Segue il tour per la cantina. La sala con i barrique (piccole botti in legno per la stagionatura del vino) racchiude l’essenza dell’azienda. Una produzione limitata, ma di eccellente qualità che si esprime con 200.000 bottiglie l’anno.

barricaia

A malincuore abbandono il posto, portando con me parte di quell’incanto. Un luogo senza tempo racchiuso in uno scrigno territorialmente molto ricco.

vigneti

In tutto ciò si è fatta ora di cena e, nonostante la “faticosa” giornata tra calici e assaggi, la fame mi accompagna fedele all’agriturismo dove ho prenotato per la sera. Un ambiente rustico e accogliente. Interni in pietra e legno e un tocco di sole sui tavoli.

agriturismo la piazzetta

Sono pronta! Si comincia con l’edizione mangereccia di Antipasti senza Frontiere: tagliere di salumi della zona, gnocco fritto, crostino con guanciale, sfoglia con cicoria e fiori di zucca, salame cotto con salsa verde, insalatina di riso venere con fragole, menta, asparagi e tocchetti di formaggio.

antipasto
Sono piuttosto provata, la mandibola comincia ad accusare qualche colpo. Dove metterò tutto il resto?
La risposta alla domanda arriva con un tris di primi tra cui un particolare risotto alle ciliegie.
Se mi portano qualcos’altro esplodo, giuro. Ecco, le ultime parole famose. Sono destinata a soccombere: tagliata con patate. Ora basta, però! Sì certo, si vede che vivo nel paese delle meraviglie, sfarfallando allegramente nelle mie illusioni. Con un tempismo perfetto, il cameriere mi chiede se desidero del formaggio. Siamo su candid camera, vero?
Il dolce non posso assolutamente rifiutarlo, mi dice, è fatto in casa! Scelgo una macedonia innaffiata di Moscato, l’opzione più light.
Non c’è altro da aggiungere. I sensi sono stati più che soddisfatti. Una giornata a stretto contatto con le tipicità di un territorio Di Ottime Cantine.

 

I miei ringraziamenti a:
Barbara, Antonio e al piccolo Francesco (del B&B Borgo Antico – Cecima) per avermi accolto come fossi di famiglia

A Pietro e Paolo (dell’ Azienda Le Fracce – Mairano di Casteggio) per avermi illustrato la storia della tenuta e avermi mostrato le cantine

Allo staff dell’Agriturismo La Piazzetta (Cecima) per l’abbondante e ottima cena

by Alice Olgiati

Scrivi una risposta